la magia del luoghi

Matera è una città dal fascino irresistibile che porta i segni del tempo e della storia attraverso una testimonianza viva che ad ogni passo racconta gli sforzi e l’ingegno dell’uomo.
Un territorio carsico fatto di roccia tufacea che è stato luogo di insediamenti sin dal neolitico.
Insenature naturali, grotte scavate dalle intemperie e dal tempo si sono affiancate a grotte ricavate dalla mano dell’uomo che ha saputo approfittare della friabilità della roccia.
Ripercorrendo la storia dai villaggi primordiali, dalle chiese rupestri luogo di culto che hanno accolto i monaci bizantini, dalle grotte contadine si risale alle costruzioni di tufo che andavano a sommarsi alle cavità per prolugarne lo spazio abitativo all’esterno.
Un’architettura originale crea così un ordine non programmato e non ricostruibile che dà origine ai famosi rioni Sassi, con le loro caratteristiche vie intrecciate ed i loro spazi incontaminati.
Il tetto di una casa diventa pavimento di un’altra e viceversa, un cunicolo si immerge sottoterra negli ipogei, antichi scavi di raccolta delle acque confluiscono in grandi cisterne.
Un habitat esemplare che ha saputo far emergere l’ingegno dell’uomo per utilizzare le scarse risorse a disposizione, che ha portato la vita lì dove non c’erano corsi d’acqua.
Il rispetto profondo per la natura del territorio ha fatto sì che nascesse un adattamento biocompatibile in linea con le asperità del paesaggio e con le sue meraviglie.

Camminare per i Sassi permette di leggere la storia di culture e di ere antiche che si sono susseguite sino ai nostri giorni intrecciandosi, convivendo e dando vita ad una meraviglia indescrivibile.
Gli affreschi delle oltre 120 chiese rupestri, così come le chiese del XV secolo del centro storico al piano, la Cattedrale arroccata sul culmine dei Sassi o il castello del conte aragonese Giovancarlo Tramontano sono esempi di architettura e di arte che lasciano senza parole.
Matera respira, inoltre, uno scenario incontaminato con la profondità della Gravina e la maestosità di tutto il Parco della Murgia Materana che in ogni stagione regala un’emozione e lascia scoprire in lunghe passeggiate una fauna mediterranea dai colori vivaci e piacevolissimi. Il volo del falco grillaio domina il cielo di Matera e seguirne i percorsi permette di abbracciare il vasto territorio in uno sguardo d’insieme che ne regala un ricordo irrinunciabile.

Proprio per le sue caratteristiche estetiche e la sua particolarità, Matera è stata scelta come location da alcuni grandi maestri del cinema che vi hanno girato celeberrime pellicole come, ad esempio, il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini o The Passion di Mel Gibson.
Ma Matera non è solo bella da vedere, è bella da vivere: enogastronomia con prelibatezze locali di lunga tradizione come il pane, la focaccia e i prodotti da forno in generale; eventi artistici e culturali con mostre, rassegne musicali e cinematografiche, seminari, convegni e incontri; manifestazioni popolari come la spettacolare festa patronale in onore di Maria SS della Bruna e molto altro ancora attendono il viaggiatore alla scoperta del fascino di una città ormai famosa in tutto il mondo.